Come trovare nuovi clienti online: le 5 strategie di base

Scritto da Laura Fuser in data 15 mag, 2018

Comunque si giri la frittata, ciò di cui le aziende hanno bisogno è vendere, non solo ai clienti esistenti ma anche potenziando la propria base di clientela attraverso nuovi contatti. Emerge un dato preoccupante, 4 imprenditori su 10 ritengono che internet non serva loro per questo scopo e non servirà mai. Se sei arrivato qui significa che non fai parte di questo gruppo e che credi nelle potenzialità dell’online per far prosperare la tua attività. Ti confermiamo che questo è possibile, perché esistono innumerevoli casi di successo, ed in più ti permette di farlo con risorse relativamente limitate. Vediamo come.

Prima di cercare nuovi clienti

È fondamentale chiarire che ci sono degli aspetti che non possono essere tralasciati perché sono alla base di qualsiasi buona strategia, compresa quella online:

  • Chiarisci i tuoi obiettivi: se non hai chiaro in che direzione stai andando, non puoi percorrere la strada migliore. Definisci in maniera precisa cosa vuoi ottenere ed in quanto tempo. Poniti obiettivi numerici per poterli poi misurare più efficacemente. Per esempio: aumentare il fatturato del 20% nei prossimi 12 mesi sul mercato statunitense.
  • Conosci il tuo potenziale cliente: devi sapere quali sono le sfide ed i problemi che affronta nel suo quotidiano per poter proporre la tua azienda come risolutrice di quei problemi.
  • Definisci il tuo budget: è importante capire quali risorse investire per ottenere i tuoi obiettivi. Anche qui devi essere specifico: può essere una % sui tuoi ricavi lordi. Ricordati che è un investimento a medio-lungo termine che può portare ottimi risultati se usi i tuoi soldi in maniera saggia e legati ad obiettivi specifici.

Una volta definiti questi punti fondamentali, pre-requisiti per il successo di qualsiasi strategia, vediamo insieme nello specifico quali sono gli strumenti online che ti possono aiutare a raggiungere i tuoi obiettivi.

Le 5 strategie per porre le basi online della tua azienda

  1. Sito web. Avere un sito web aggiornato, facile da navigare, con contenuti utili per i tuoi potenziali clienti, anche esteri, è fondamentale per far sì che questi ti trovino e scelgano il tuo prodotto/servizio invece di quello dei tuoi concorrenti. L’avvento di Internet ha determinato la nascita di un’abitudine da parte di chi acquista: prima di farlo cerca e confronta informazioni online. Per questo il sito non deve essere una semplice vetrina, ma deve aiutare il potenziale cliente a perfezionare la sua intenzione d’acquisto, verso il tuo prodotto/servizio, e la tua azienda a coltivare il rapporto con lui.
  2. Blog aziendale per informare, coinvolgere, relazionarsi, raccontare cosa fai ma soprattutto perché lo fai e come, costruirti autorevolezza nel tuo settore, sia che la tua azienda operi nel B2B che nel B2C. Perché è sul web che si cercano delle soluzioni a dei problemi o chiarimenti a dei dubbi e nel tuo blog hai la possibilità di dimostrare che conosci bene queste sfide e che sei in grado di aiutare a risolverle con il tuo prodotto o servizio, raccontato e valorizzato in maniera efficace. Ti consente anche di raccogliere dati di nuovi contatti, che desiderano avere maggiori informazioni da parte tua e per questo ti lasciano il loro indirizzo email.
  3. Newsletter: ti permette di comunicare con i tuoi potenziali clienti, attraverso il loro indirizzo email. Le comunicazioni però devono essere specifiche e costruite ad hoc per ciascun segmento che potrai individuare come utile per una comunicazione efficiente ed efficace. Mandare la stessa email generica a tutti i contatti possibili è un errore che ti penalizzerà sotto vari punti di vista: le tue email finiranno nelle Spam e non verranno lette, oppure il messaggio non interesserà chi lo riceverà con la conseguenza che questi si cancellerà dalla tua mailing list.
  4. Social media: i social possono essere uno strumento validissimo per venire in contatto con nuovi potenziali clienti, ma devono essere usati bene. Troppo spesso vengono commessi errori grossolani che danneggiano le aziende perché si crede che chiunque possa gestirli in maniera efficace per l’azienda. Usare bene i social significa scegliere il social più adatto alla propria attività, pubblicare i messaggi giusti per ciascun canale senza automatismi e valutare le metriche corrette. Ti permettono anche una forma di advertising efficace perché targettizzata, ossia rivolta ai tuoi potenziali clienti, e meno costosa rispetto ad altre modalità pubblicitarie. I social sono anche uno strumento utile per capire un po’ di più dei tuoi potenziali clienti e della tua concorrenza.
  5. CRM (Customer Relationship Management) per gestire i contatti e i clienti. Un software di questo tipo non è sostituibile con un foglio Excel… Ti consente, tra l’altro, di organizzare tutte le informazioni che hai ottenuto su nuovi potenziali clienti e di registrare tutte le interazioni avvenute con loro. Puoi quindi far partire, da quelle informazioni, delle azioni mirate ed efficaci che ti permettono di coltivare la relazione con questi contatti fino a trasformarli in clienti.

In conclusione: sei pronto a farti trovare?

Hai notato che non abbiamo mai parlato di cercare nuovi clienti bensì di farsi trovare da loro? Il web marketing infatti, anche attraverso gli strumenti online che ti abbiamo presentato, ti permette di cambiare il paradigma. Non più la ricerca di nuovi clienti attraverso attività costose e poco efficaci, ma la possibilità di essere trovato da chi sta cercando una soluzione a un problema che tu, col tuo prodotto/servizio puoi davvero offrire. Devi farlo però nel modo giusto, affidandoti a persone competenti o formando/acquisendo questa figura professionale all'interno della tua azienda, se hai le risorse economiche ed organizzative per farlo. Non per tirare acqua al proprio mulino, ma anche nell'ambito del web marketing, come per tutte le attività professionali, bisogna avere le competenze giuste per ottenere dei risultati.preventivo marketing online

Argomenti: #inboundmarketing, #leadgeneration