I vantaggi della newsletter per le aziende del Made in Italy

Scritto da Sara Artuso in data 31 mag, 2016

Alle aziende dell'eccellenza italiana che puntano ai mercati esteri, i vantaggi della newsletter sono molto interessanti. Ecco quali sono.

Newsletter aziendale per il Made in Italy: 4 motivi per farla

Ti è mai capitato d’iscriverti alla newsletter di un’azienda che trovavi molto interessante, senza poi ricevere mai nemmeno l’ombra di un messaggio? Per un’impresa del Made in Italy questa rappresenta un’enorme occasione sprecata. Vediamo insieme perché.

1. Promuovere prodotti italiani all’estero

La newsletter ti permette di far conoscere la tua azienda in tutto il mondo, in modo:

  • rapido perché la posta elettronica raggiunge quasi istantaneamente qualsiasi Paese;
  • economico perché il costo non è nemmeno lontanamente paragonabile a quello di spedire cataloghi o volantini pubblicitari.

2. Migliorare la visibilità dei contenuti del sito

In un mondo ideale, tutti i tuoi clienti e rivenditori aprirebbero il tuo sito ogni giorno, per controllare se ci sono novità.

Dal momento che ciò è impossibile, la newsletter è il mezzo con cui puoi tenerli periodicamente aggiornati sui tuoi ultimi prodotti, offerte ed eventi ai quali partecipi. Molto più semplice e rapido di telefonare ad uno ad uno, non ti sembra?

3. Acquisire nuovi clienti filtrando il pubblico interessato

La posta elettronica è anche un efficace strumento per convertire i visitatori in clienti: i dati della newsletter ti permettono di capire quali contenuti leggono i tuoi contatti, e quindi di filtrare il pubblico davvero interessato.

Seguendo ciascuno di questi potenziali clienti in base alle informazioni consultate, potrai inoltre proporgli ciò di cui ha bisogno. In breve: trasformarlo in un cliente. 

4. È uno strumento di marketing per il B2B

Ti faccio un esempio: hai un sito e una pagina Facebook aziendale, che usi per condividere con il pubblico le novità della sezione notizie. Non è detto, però, che aziende con cui collabori o vorresti collaborare ti seguano sui social network.

Di queste aziende o professionisti hai però l’indirizzo mail: grazie alla newsletter, quindi, puoi tenere aggiornati anche loro. Trovare cienti all'estero per il Made in Italy

Altri articoli che potresti trovare utili:

 

Argomenti: #madeinitaly, #newsletteraziendale