Come buttare i tuoi soldi con il marketing su Internet

Scritto da Sara Artuso in data 3 mar, 2017

La tua azienda sta andando troppo bene, quindi è decisamente ora di liberarsi di un po’ di tutti questi soldi. Ecco perché in questo articolo ti fornirò 7 soluzioni perfette per alleggerirti le tasche, partendo dal marketing su Internet. Buttare i soldi promuovendo la tua azienda online è facilissimo, se scegli la strategia giusta.

1. Parti all’avventura e lascia a casa gli obiettivi di web marketing

Questo punto è fondamentale: se vuoi davvero sprecare i tuoi soldi NON fissare degli obiettivi di web marketing chiari. Qualche esempio di quelli da evitare assolutamente:

  • numero di visitatori in un mese;
  • numero di contatti/potenziali clienti che vuoi raccogliere in 3 mesi.

Lasciali perdere: ti permetterebbero soltanto di sapere se quello che stai facendo funziona o no. Ma tu stai buttando il tuo denaro, quindi pensa a scopi più fumosi, come:

  • essere primo sui motori di ricerca;
  • dare più visibilità al marchio;
  • avere più “Mi piace” su Facebook.  

2. Niente risultati eclatanti dopo 3 mesi? Non sprecarci altro tempo

Il tuo sito aziendale dovrebbe essere come una dieta miracolosa: mangi solo insalata per 2 settimane, e poi sarai in forma smagliante per tutta la vita. Senza bisogno di muovere un altro muscolo. 

Perché faticare per produrre regolarmente contenuti per il sito e aspettare un anno prima di avere un riscontro? Se non ottieni risultati strabilianti in 3 mesi, allora puoi abbandonarlo a se stesso e dimenticartene. In fondo, hai già speso migliaia di Euro per partire, perché perderci altro tempo, se non funziona subito?

Una variante è l’abbandono della newsletter: paghi un grafico per crearne la struttura e posizionare il logo al centro, poi un po’ più su, poi un po’ più a destra, acquisti un software per l’invio di newsletter, e non ne spedisci nemmeno una.

3. Fai un po’ di SEO, mescola bene e lascia a riposo 

Trova un’agenzia SEO che ti posizioni in prima pagina su tutti i motori di ricerca per un centinaio di parole chiave. Dopodiché, siediti, rilassati e aspetta, tanto qualcuno ti chiamerà di sicuro. Aggiornare i contenuti del sito, rispondendo alle domande dei tuoi potenziali clienti? Ma no, la tua storia aziendale e il numero di anni di esperienza sono più che sufficienti a garantirti la telefonata.

4. AAA: cercasi parente smanettone per gestire la presenza online

Certo, i parenti sono meno cari di un professionista, ma il loro vantaggio è appunto il non essere esperti. Quindi non correrai il rischio che si chiedano se quello che condividono ti sta davvero portando nuovi potenziali clienti, o che sappiano perché stanno scrivendo quell’articolo per il blog. Se invece affidi la gestione del web marketing a dei professionisti potresti ricevere statistiche, riscontri sull'andamento delle campagne di marketing e proposte per migliorarle: non cadere in questo errore.

5. Apri un profilo aziendale su tutti i social media che t’ispirano

Prima di tutto, apri un profilo aziendale su Facebook, perché quello ce l’hanno tutti, quindi devi per forza esserci anche tu. Poi fai qualche video qui e lì e caricali su YouTube. Infine, chiedi al tuo impiegato più giovane qual è il social più popolare adesso: lui lo saprà di sicuro. E se tuo figlio ti consiglia Instagram, come non dargli retta?

Non importa se il tuo pubblico ideale non è presente su nessuno dei social che hai scelto: il tuo obiettivo è essere visibile dappertutto, non si sa mai.

6. Spargi un po’ di pubblicità a pagamento qui e lì

Hai solo l’imbarazzo della scelta: quasi tutti i social network ti permettono di mostrare annunci a pagamento. E pure Google, tramite AdWords. Ricordati però di una cosa: devi scegliere il pubblico più ampio possibile, anche senza nessun interesse che lo avvicini alla tua azienda, se davvero vuoi spendere cifre folli. Perché non provare con tutte le persone che abitano in Europa e hanno tra i 13 e i 65 anni, ad esempio?

7. Vai dall’estetista e fai un bel restyling del sito

Quand’è stata l’ultima volta che ti sei preoccupato dell’estetica del tuo sito? Non ti pare che sia un po’ fuori moda? Ha decisamente bisogno di un nuovo look per attirare più visitatori, quindi chiama in soccorso un grafico e rinnovalo da cima a fondo. E chiedi a quante più persone riesci di darti un’opinione, possibilmente anche alla nonna.

Il succo del discorso

Con qualche semplice consiglio puoi sprecare una quantità enorme di denaro, grazie a sito, social e newsletter aziendali. Il trucco è non puntare a nessun obiettivo preciso e fare di tutto un po’.

Trovare nuovi clienti con internet

Qualche articolo che potrebbe interessarti (ma solo se scegli la vecchia strada dell’investire bene le tue risorse):

Argomenti: #inboundmarketing, #sitoaziendale