Rivoluzione digitale per il settore manifatturiero: come iniziare

Scritto da Sara Artuso in data 28 set, 2016

Problema: il digitale piace a tutti, soprattutto al Made in Italy, che vede nel web un’opportunità per raggiungere i suoi clienti all’estero. Anche se si tratta di una piccola o media impresa. Ma chi ha le competenze per tirare fuori il massimo da questa rivoluzione digitale e creare una strategia di marketing che funziona?

Perché è importante trovare le persone giuste per fare marketing su Internet

Il problema di cui parlavo sopra è oggi più attuale che mai: si parla sempre più di “Industria 4.0” e dei vantaggi che gli strumenti digitali possono portare alle PMI italiane. Però tutti questi strumenti, oltre che i finanziamenti proposti dal governo, hanno bisogno soprattutto di persone che siano in grado di usarli.

Ma persone esterne o interne? Entrambe, perché a tutte le aziende del Made in Italy che scelgono di puntare sul digitale servono:

  • un’adeguata formazione per il personale: non puoi pensare di innovare la tua impresa senza spiegare a chi lavora con te perché innovare è importante e perché è fondamentale farlo bene. Ti faccio un esempio molto semplice: se vuoi mettere online il tuo catalogo, devi chiarire all’ufficio vendite perché le foto devono essere di qualità e quindi essere scattate da qualcuno che se ne intende;
  • affidati ad esperti: niente parenti, amici di amici o cugini di 3° grado della fidanzata. Se vuoi risultati di qualità dal web marketing ti serve qualcuno che lo faccia di mestiere. Trovare clienti su Internet non è un passatempo: è la soluzione che potrebbe determinare la sopravvivenza e crescita della tua azienda, quindi non dovresti rivolgerti al primo che capita.

Le aziende italiane, però, soprattutto quelle più piccole, faticano a seguire entrambi questi punti. E ho i dati per dimostrarlo: a fine 2015 l’Istat ha pubblicato alcuni numeri sulla digitalizzazione delle imprese, dei quali ti segnalo solo un paio:

  1. le imprese più piccole, con 10-49 addetti, hanno un grado di digitalizzazione più basso rispetto alle altre. Vuol dire che usano un numero minore di strumenti digitali;
  2. la maggior parte delle imprese preferisce competenze esterne per gestire le tecnologie d’informazione e comunicazione (ICT): solo il 12,5% si occupa di queste funzioni con personale interno.

Insomma, trovare un’agenzia che ti faccia il sito, te lo gestisca e pubblichi sia sul blog che sui social non basta: la rivoluzione digitale deve coinvolgere TUTTA l’impresa.

Perché la digitalizzazione deve riguardare tutta l’azienda - e non solo il settore marketing

Facciamo un altro esempio. Hai aggiornato il sito aziendale, ora molto più moderno e funzionale, e hai un addetto dell’ufficio marketing che gestisce i social network. Ma le fatture le fai ancora a mano. C’è qualcosa che non quadra. Come puoi gestire un e-commerce o pensare di ottenere commissioni dall’estero se sei ancora così legato a sistemi di fatturazione ormai inaccettabili fuori dall’Italia?

Digitalizzare un’azienda significa renderla competitiva all’estero: per riuscirci tutti i suoi settori devono essere in grado di sostenere la velocità dei rapporti commerciali dettata dal web. Solo così potrai trovare nuovi clienti all’estero grazie a Internet.

Trovare cienti all'estero per il Made in Italy

Ti interessa questo argomento? Allora troverai utili questi articoli:

Come può il Made in Italy trovare nuovi clienti all’estero?

Perché affidarsi ad un'agenzia di web marketing esterna?

Argomenti: #agenziawebmarketing, #industria4.0