I vantaggi di Pinterest per aziende del settore arredamento

Scritto da Sara Artuso in data 7 dic, 2016

Vale la pena usare Pinterest per promuovere un'azienda d'arredamento? La risposta è sì, soprattutto perché il mondo della casa è uno dei settori più seguiti su questo social network. Ma non solo: vediamo quali sono tutti i suoi vantaggi per questo ambito.

Come funziona Pinterest?

Pinterest è un social network centrato sulle immagini: lo spazio per il testo si limita a dei brevi titoli o qualche frase introduttiva alle foto. Condividere nuovi contenuti non richiede, quindi, molto tempo.

Sulla propria pagina, ogni azienda può creare bacheche in cui mostrare foto di una serie di prodotti, o un progetto e tutto ciò che gli ruota intorno. E gli utenti possono salvare questi "pin"o condividerli, oppure cliccare su di essi e arrivare direttamente al sito aziendale.

 

Pinterest per aziende del settore arredamento: utile perché...

  • Ogni immagine è direttamente collegata al sito aziendale: un visitatore, senza conoscere l’azienda, può vedere un’immagine che hai pubblicato, esserne colpito, interessarsi al prodotto, arrivare al tuo sito e decidere di acquistarlo. 
  • Pubblicare nuovi contenuti è molto semplice: dal momento che richiede poco testo, ti permette di fare storytelling aziendale attraverso le sole immagini, non scrivendo lunghi testi come per gli articoli di un blog. Il tuo pubblico potrà perciò vedere tutta la cura che metti nella produzione, e per mostrarla dovrai semplicemente caricare le immagini giuste. Occhio, però: devono essere di qualità.
  • Puoi creare bacheche condivise: apri una bacheca per permettere anche agli attuali clienti di condividere le foto dei tuoi prodotti nelle loro case, oppure ai tuoi rivenditori. In questo modo, coinvolgerai anche altri nell'arricchire la tua immagine su questo social network.
  • Grandi marchi o professionisti con cui hai collaborato possono condividere i tuoi pin: inizia tu a seguirli e condividere i loro contenuti, in questo modo instaurerai un rapporto e potrai chiedere loro di ricambiare il favore. Lo stesso vale con gli influencers, cioè i profili con più seguito su Pinterest, che possono aiutarti a dare più visibilità ai tuoi prodotti.
  • È una fonte d'informazioni sulle tendenze del settore: le statistiche ti permettono di analizzare quali stili o oggetti d'arredamento sono più popolari.
  • Inserendo il pulsante di Pinterest sulle immagini del sito aziendale, chiunque potrà condividerle sulle proprie bacheche: in questo modo, saranno gli stessi potenziali clienti o clienti attuali a pubblicizzare i tuoi prodotti. E soprattutto, quelle foto resteranno collegate al tuo sito e avranno sempre il nome della tua azienda.
  • Ti permette di associare le immagini del tuo prodotto a contesti affini: se produci lampadari in vetro, puoi aprire una sezione contenente immagini che mostrino i diversi impieghi del vetro (design italiano, architettura, manufatti di pregio). Così facendo aumenti le possibilità di entrare in contatto coi visitatori attraverso percorsi alternativi.
  • Pinterest ti consente, inoltre, di raggruppare le foto, creando bacheche specifiche per i settori in cui operi: se tra i tuoi prodotti ci sono, ad esempio, armadi, puoi creare una bacheca proprio con questo nome, oppure dedicarne una a quelli scorrevoli, un'altra a quelli vintage, e così via. Un utente che cerca "armadi vintage" potrà così vedere anche la tua bacheca tra i suoi risultati di ricerca.
  • Grazie a questa comunicazione visuale puoi mostrare le qualità del tuo prodotto da diverse prospettive: puoi esplorare la fase di produzione, approfondire aspetti interessanti come il territorio nel quale avviene, la tradizione che ha alle spalle, il “saper fare” tipico del Made in Italy.
  • Come tutti i social che si rispettino, anche Pinterest consente di sfruttare un servizio a pagamento per promuovere i tuoi prodotti: una possibilità da tenere sempre in considerazione, visti i risultati che questa forma di promozione spesso ottiene. Il servizio non è ancora attivo per l'Italia, ma potrebbe diventarlo presto.

Questi i buoni motivi per i quali Pinterest potrebbe essere utile alla tua azienda. 

Vediamo ora i casi in cui, invece, non ti sarebbe d'aiuto.

Pinterest non fa per la tua azienda se:

  • Intendi usarlo come fosse un catalogo tradizionale: su Pinterest pubblicare solamente foto dei propri prodotti è poco utile. Vedere soltanto foto di sedie su sfondo bianco non spinge un utente a seguire una bacheca: devi mostrare anche il mondo collegato ai tuoi prodotti, come gli ambienti in cui possono essere usate le tue sedie, la lavorazione del vetro, piatti tipici italiani, o altro ancora.
  • Non lo aggiorni regolarmente: questo penalizzerebbe la promozione della tua azienda, perché Pinterest dà maggiore visibilità alle bacheche aggiornate con più costanza.
  • Non vuoi interagire con altre pagine: quelle degli architetti e designer d'interni con cui hai collaborato, ad esempio. Rispetto a Facebook, infatti, Pinterest ha il vantaggio di permettere anche alle pagine di commentare su profili privati, anche senza che questi abbiano prima interagito con l'azienda.
Guida gratuita social media settore arredamento

Potrebbero interessarti anche:

 

Argomenti: #socialmedia, #arredo