Come fare un piano editoriale per i social network

Scritto da Cristina Skarabot in data 28 giu, 2016

Avete il vostro brand, prodotto, servizio. Avete una strategia, avete una pagina Facebook e altri profili sui principali social. Adesso penserete che sia ora di cominciare a pubblicare, ma vi sbagliate:

quello che dovete realizzare prima di partire è il piano editoriale per i diversi social media, ovvero un calendario delle pubblicazioni con orari, argomenti, persone da citare.

Vi sembra eccessivo? Non è così: anche la più piccola attività, una volta online dovrà comportarsi come una testata giornalistica, interagendo e comunicando per ottenere il passaparola ed entrare in contatto con più persone possibili. 

Per questo motivo, un piano editoriale è il modo migliore di gestire la propria presenza sui social e avere successo e seguito su Facebook, Pinterest, e tutti gli altri social media. 

L'importanza del piano editoriale 

Non stiamo certo parlando di un lavoro a cui dedicare poche ore serali o da lasciare in mano al nipote e al cugino appena diplomato, a meno che il vostro obiettivo non sia ottenere solamente dei Like. Come tutti gli strumenti, anche i social media hanno le loro regole, anche e soprattutto di scrittura: post brevi, link esterni, immagino che attirino curiosità, ecc.

Stabilite gli obiettivi

Sarò forse ripetitiva, ma si parte sempre da qui. Che la vostra presenza sui social si limiti a Facebook o comprenda tutte le piattaforme principali, la domanda da porsi è: perché mi trovo qui?  “Perché ci sono tutti” non è una risposta valida, occorre andare più a fondo.

Alcuni validi obiettivi di una presenza sui social media sono la vendita online, un’assistenza clienti in tempo reale, diffondere il vostro brand, prodotto o servizio. Insomma, potreste averne uno o più di uno, ma quello che conta è che i contenuti che pubblicate siano coerenti. 

Definite il target

Do per scontato che da imprenditori e uomini di marketing conosciate il target della vostra azienda, altrimenti non staremmo discutendo di come raggiungerlo sui social media. Il mio consiglio è quello di creare un identikit dettagliato del vostro cliente con tanto di nome, professione, età, sesso, provenienza geografica e hobby. 

Create il contenuto vincente

Adesso, solo adesso, comincia la parte più difficile: creare un contenuto che si fa leggere, risponde a un bisogno del vostro potenziale cliente e viene divulgato con facilità in rete. Pensate davvero che vostro nipote o il figlio appena laureato sia in grado di realizzare un post di successo? Potrebbe essere, ma nella maggior parte dei casi non è così e si finisce per incolpare lo strumento, considerandolo inutile e dicendo che i social media sono solo una perdita di tempo.

Essere originali, pubblicare contenuti di prodotto senza essere promozionali e noiosi, trasmettere ideali e valori in poche parole è davvero un’impresa. Sulla vostra pagina social dovrete saper ricreare il giusto mix tra contenuti aziendali, quelli provenienti da altre fonti (come articoli di settore, fotografie e video), e quelli creati in collaborazione con partner e influencer. Anche l’argomento dei vostri post comprenderà temi diversi, che spaziano dai contenuti di settore a quelli che riguardano gli interessi del vostro target. 

Create un calendario editoriale

Se pensavate che fosse finita qui (e si potrebbe continuare per ore approfondendo gli elementi descritti sopra) vi sbagliate. Adesso è il momento di creare il calendario editoriale, che può essere un semplice Excel che vi aiuterà a distribuire in modo strategico ed omogeneo i vostri contenuti.

La principale caratteristica del vostro calendario è che deve essere fattibile e compatibile con il tempo, i contenuti e le risorse che riuscite a dedicare alla vostra presenza sui social media. Per questo aspetto, Facebook vi viene incontro dandovi la possibilità di programmare i vostri post affinché vengano pubblicati all’orario ideale.

Un’attenzione particolare inoltre, dovrà andare all’orario in cui i vostri utenti sono online. Per scoprirlo, vengono in vostro aiuto, almeno su Facebook, gli Insight cioè una pagina con tutti i dati della vostra fanpage (disponibile una volta raggiunti i 30 fan). 

Pronti… via!

Adesso siete davvero pronti a cominciare! Prendete un foglio Excel e inserite i contenuti che volete condividere nell’arco della settimana lavorativa con tanto di link esterni e foto: vi basterà seguirlo ogni giorno per avere una pagina popolata con contenuti utili all’azienda e ai fan. E in poche settimane, comincerete ad avere un seguito di follower da trasformare in clienti della vostra azienda!

Guida gratuita Facebook aziendale

Di Cristina Skarabot.

 

Argomenti: #socialmedia